mercoledì 15 dicembre 2010

Integralisti




Ne avevo il sospetto, anzi, ne avevo la certezza. Eppure, nonostante ciò, ora che l'ho provato quasi sulla mia pelle, ne rimango comunque basito.
Immaginare che persone reali, fatte di carne ed ossa, possano arrivare a schierarsi e, per questo, ad opporsi, a minacciare a deridere le persone non schierate, non minacciose e non deridenti, non "omologate" mi fa davvero riflettere...
Non parlo di politica, non parlo di contrapposizioni pro-life o eutanasia, non parlo di argomenti, ideologie o pensieri seri per i quali, qualcuno in passato, ha donato la vita.
Parlo, in maniera tremendamente avvilente, di X-Factor!
Parlo di come ieri, in una discussione nata sulla pagina di un mio contatto di facebook, sia stato deriso e vagamente minacciato da una persona, per di giunta una donna, perchè ho avuto l'ardire di criticare ironicamente una delle concorrenti del suddetto programma!
Cose che, a leggerle e rileggerle, mi hanno fatto prima ridere, poi boffare ed infine, non lo nascondo, spaventare.
Perchè se per un programma televisivo, se per una cantante, se per una battuta, certe persone sono disposte a dire determinate cose, allora signore e signori, io ho paura.
Paura che si sia persa per davvero la misura, che si sia persa la ragione, che si sia perso il buon senso. Che non ci si renda più conto di cosa è il reale e di cosa sia il virtuale.
Vi meraviglierete e mi meraviglio io stesso, però, di non aver risposto pan per focaccia alla persona in questione.
Volete che era una donna, volete che era la sorella di una mia conoscente, volete che, sinceramente, ad abbassarmi a certi livelli mi viene innaturale nonostante tutto.
Ma rimango basito, rimango dubbioso e senza speranza, perchè se gente reale, se gente che posso incontrare al supermercato, gente che va a votare, gente che va a lavorare e che cresce famiglie, ragiona in questi termini, questi termini così integralisti ed estremisti, per questioni tanto mediocri e puerili, siamo davvero nella merda fino al collo!


1 commento:

  1. i veri rivoluzionari non esistono piú da tempo,
    tutti quegli uomini che si sono battuti pe ri diritti dei lavoratori..
    e per tutto il resto, tanti tanti anni fa li abbiamo dimenticati e mi sembra che nessuno oggi ci sia piú..

    ciao un abbraccio

    RispondiElimina