venerdì 27 novembre 2009

Black gives way to blue


Stasera sono in fermento. Domani andrò a fare il biglietto per Milano dove, il 2 dicembre, andrò a vedere il concerto dei nuovi Alice In Chains.
Ora stò ascoltando alcuni brani di questo loro nuovo album, anche se non sono gli "originali" AIC il sound, le chitarre stracciate, le voci corali che paiono stonare (e che forse talvolta stonano davvero) sono il loro marchio indelebile.
Non c'è più il mitico Layne Staley, se c'è un dio che lo abbia in custodia, ma ci sono, eccome se ci sono.

Ma non solo quello, anche questo concerto rientra nell'operazione di "rinnovo." a cui mi stò sottoponendo a livello personale. Non vado ad un concerto vero da decenni, l'ultimo risale al 1994 quando, a Roma, andai a vedere i Pink Floyd e non so cosa m'aspetta.
Ma, alla fin fine, chissenefrega. Spintonerò, forse pogherò e potrò dirmi, ancora una volta, vivo!

Nessun commento:

Posta un commento