giovedì 7 aprile 2011

Levantecon

Domenica scorsa in quel di Bari, in una location decisamente formale ma funzionale, si è tenuta la Levantecon.
Era la terza edizione dell'evento ma per me era la prima partecipazione.
La manifestazione accoglieva in varie cose annesse e connesse alla scienza e alla fantascienza (c'era, ad esempio, una sala dove proiettavano immagini tipo planetario), ma c'era anche lo zampino evidente di fan e appassionati di Star Trek che vestiti con le loro bellissime divise spaziali (delle quali, prima o poi, me ne comprerò una!) hanno contribuito non poco all'roganizzazione dell'intero evento.
Alla Levantecon c'era anche una sparuta rappresentanza di fumettari (per lo più un paio di bancarelle dove erano in vendita più gadget e mostrini vari che non fumetti veri e propri) ed invece una copiosa, allegra e caciarosa presenza di cosplayer.
Insomma: mi sono divertito come non mi accadeva da parecchio!
Per questo, forse, non ho notato alcun difetto nel tutto. Spero, per i prossimi anni, che il reparto fumetti sia decisamente più corposo, ma tolto questo nulla da riferire.
Ho passato una bella giornata in compagnia di mio cugino Carmelo ed ho avuto la possibilità di conoscere e condividere le mie passioni con altri appassionati (alcuni decinaia e decinaia di volte più appassionati del sottoscritto) senza sentirmi, come spesso mi capita, un pesce fuor d'acqua.
Ho discusso, a pranzo, amabilmente di fantascienza, di Star Trek, Star Gate, Spazio 1999 e via dicendo scoprendo (quasi non fossi sicuro della loro reale esistenza) di persone che conoscevano a menadito titoli delle varie puntate con relativa trama.
Ho visto un paio di puntate del caro vecchio Mazinga Z e del più recente (e ipertrofico) Mazinkaiser.
Soprattutto, cosa che non mi capitava da ANNI, ho rigiocato di ruolo! Sì, al caro vecchio indimenticato AD&D (per dirla tutta, l'ultima volta che ci giocai io si chiamava solo D&D).
La scelta random della scheda personaggio mi ha assegnato una secca paladina (che ho interpretato malissimo, soprattutto nelle preghiere/esclamazioni di scacciamento dei soliti fastidiosi non morti) e alla quale ho fatto fare una brutta fine (ma anche no visto che la partita s'è conclusa con lei morente e agonizzante...magari s'è salvata?!).
Infine, non da poco per uno come ho, ho fatto diverse foto. Soprattutto con i cosplayer che più mi attiravano (e/o con quelli con i quali mi sentivo meno in imbarazzo. diciamocela tutta, volevo farmi una bella foto anche con le guerriere sailor, ma avrei assunto un carattarestico color pomodoro se mi ci fossi accostato!).
Gira nel web, causa mia, anche una imbarazzante foto di me che toglie ogni dubbio sulla mia somiglianza con l'ineffabile Mr. Spock! (anche se lui non credo abbia mai indossato una cravatta con l'uomo ragno...)

Ricordo nr.1 della giornata: una splendida tazza da latte di Jeeg Robot! (che mi sono accattato solo alla fine della serata rischiando, non poco, di vedermela venduta da che era, tipo highlander, l'ultima/unica disponibile).
Ricordo nr.2 della giornata: il tribolo che una simpatica ragazza seduta a prazo quasi dirimpetto a me, si portava dietro amabilmente (di cui poteve vederne, a profusione, in foto).
Ricordo nr.3 della giornata: più un proposito che altro: prima o poi mi cosplarizzo anche io!




1 commento:

  1. il mio proposito è di riuscire ad esserci il prossimo anno... mannaggia!!!

    RispondiElimina