martedì 26 luglio 2011

Giudizioso



Mamma non m'ha fatto bello, ma giudizioso. 4 denti del giudizio (a qualche fortunato, pare, ne possa spuntare qualcuno in meno) lo testimoniano.
Se poi ci mettiamo la mia personale restiità ad assumere farmaci, l'equazione dente del giudizio, gengive infimmate portano come unica soluzione l'ascesso.
E così, da un paio di giorni, sto provando anche questa nuova frontiera del dolore fisico. Qualche giorno ne avevo testato un altro: inforcare degli occhiali resi roventi dal sole.
Esperienza scottante, invero, quanto però breve.
Questa dell'ascesso invece, come dire, ma la sto gustando approfonditamente. E poco conta se il gustare, causa la quasi impossibilità non solo di masticare ma anche solo di aprire la bocca per più di 2,5 cm, comprende brodino (obbligatoriamente vegetale con quel tocco esotico di un dado prestatoci dalla vicina di casa dalla marca sconosciuta e dal retrogusto pollaceo) e frullati di frutta.
Annebbiato dal dolore, con scarse energie fisiche, cerco comunque qualche lato positivo alla cosa:
  • il lato destro del viso è un po' gonfio. posso spacciare la cosa come una scazzottata con qualche bullo/truzzo (e questo genere di cose da macho, si sa, attirano il rispetto dei maschi e le attenzioni delle femmine);
  • avrò buttato giù quel mezzo kg che avevo preso ultimamente con possibilità di esibire intatto al mare (quando e se c'andrò vista la salute e la bislacca variabilità climatica) il mio fisico da lanciatore di susine;
  • sto mangiando una quantità di ghiaccioli al limone da far invidia a mastro lindo;
  • forse ho rimediato ad una mia mancanza con una persona. cosa che, non fossi rimasto a casa, avrei stupidamente rimandato per chissà quanto altro tempo.

Nessun commento:

Posta un commento