domenica 18 gennaio 2015

Di domenica


La domenica è il giorno che meno digerisco.
Sarà che è l'antefatto del lunedì, sarà che è il giorno del "riposo" (ed io quando riposo ho il vizio di pensare troppo), sarà che non sai bene cosa fare...
Se poi ci uniamo anche una giornata uggiosa, la scarsa voglia di leggere o di vedere qualsiasi cosa in TV, la scarsa socialità.
E appunto, questo mix, mi porta come da premessa a pensare.
A pensare a quello che ho e non ho. A quello che vorrei fare e non faccio o a quello che potrei fare e non faccio. Magari anche a quello che ho fatto e che non ha portato a nessun risultato.
E' un giorno dove, pur riposando fisicamente, penso e mi stanco mentalmente. 
E quindi, la ripresa settimanale del lunedì, pare essere decisamente più pesante del normale.
Soluzioni?
Dormire, spegnere il cervello assieme al corpo. Con la sensazione, comunque non gradevole, di avere buttato via comunque una giornata.
E via che si va...
 

Nessun commento:

Posta un commento