lunedì 14 dicembre 2015

Han Solo

Ieri pomeriggio, assieme ai miei colleghi, abbiamo fatto visita ad un'altra collega che di recente ha avuto una bella bimba.
Eravamo un bel gruppo. Circa una decina di persone in tutto.
Come è di prassi, gli uomini adulti si sono messi sul divano, le donne adulte sedute al tavolo della cucina mentre i bimbi erano sparsi sul tappeto.
Il mio occhio clinico ha fatto si che notassi che uno dei bimbi avesse una manciata di pupazzetti Lego al suo seguito; ciò ha fatto si che mi avvicinassi a lui e chiedessi di farmeli vedere.
Ciò ha fatto si che per un bel po' io fossi, ad onore, annoverato tra i bimbi e quindi mi spargessi anche io sul tappeto.
Questo già la dice lunga sia sulla mia capacità comunicativa con i miei pari età, sia la mia probabile età mentale.
Non a caso sono stato introdotto dalla madre di uno di questi bimbi come: "quello appassionato come voi di queste cose". 
Sinceramente non mi sono trovato a disagio. Anzi, semmai il disagio lo ho provato con gli adulti, quando ho dovuto necessariamente sedermi al divano dei capi tribù, mangiando crostata, bevendo amaro lucano e guardando, ahimè, l'album fotografico del matrimonio di questa mia collega e, non da ultimo, anche il filmino (dove ero stato, ovviamente, inesorabilmente inquadrato in pose ed espressioni quantomeno ridicole...).
Fatto sta che tra i pupazzetti dei lego campava bellamente il mitico Han Solo.
Il bimbo suo proprietario, purtroppo, non ne sapeva neanche il nome. Lo aveva trovato semplicemente nella confezione del Millenium Falcon.
Stessa confezione e stesso modellino dei lego che ho pure io, tra le altre...
Al che mi sono prodigato in una veloce ma esaustiva presentazione dell'immarcescibile Han. Nominando, più o meno a spot, diversi altri protagonisti della storia di Star Wars.
Il bimbo, tutto sommato, li conosceva. Aveva un po' di confusione in testa, ma ci sta.
A conclusione della visita, il bimbo:

  • sapeva meglio di Han Solo;
  • come regalo di natale ha espresso ufficialmente ai propri genitori di volere in dono il Millenium Falcon dei Lego (quello grande e fico che costa più o meno un occhio...)
  • vorrà vedere il Risveglio della Forza (e anche io, solo che la vedo dura visto che nel triste cinema del mio triste paesotto per le prossime settimane sono in proiezione solo film sul Papa, film di Boldi e, a ruota, quelli di Pieraccioni e Zalone).



Nessun commento:

Posta un commento