domenica 7 novembre 2010

Cara Belen

Cara Belen,
spero non ti crei dispiacere se ti do del tu. In molti, a torto o ragione, ti trattano come una di famiglia. Una persona conosciuta da tempo, di cui si sa un po' tutto, forse, converrai anche troppo. Per questo motivo, mi permetto questa unghia di confidenza nei tuoi confronti.
Probabilmente non leggerai m ai questa mia, ma la scrivo ugualmente.
Sei molto bella Belen, c'è poco da dire. Oggettivamente hai un bel corpo, un bel sorriso, begli occhi.
Non sei italiana e, per noi italiani un po' troppo esterofili per vocazione, ciò ti rende ancora più ben voluta e desiderata.
Sì, desiderata. E' di questo che vorrei parlarti Belen. Viviamo in un mondo di uomini, di maschi, dove il testosterone gira a mille. Dove tutto, e più di tutto, vale la legge del sesso. Il sesso, per il maschio, è qualcosa in più di un desiderio primordiale. E' volontà di dominio, di sottomissione e di conseguente appagamento personale.
Visto che i maschi conoscono i loro simili, sanno che per far fare qualsiasi cosa ad un maschio, basta far vedere, intrvedere o anche solo immaginare, qualcosa legato al sesso.
Tu, Belen, sei quella che in gergo alcuni chiamerebbero una "bomba sexy". Un tuo sorriso, un tuo ammiccamento, un tuo scuotimento anche impercettibile dei fianchi, e tutti con la bava alla bocca, e non solo...
Per questo, immagino, tu ora sia "sfruttata" come una gallina dalle uova d'oro. In TV, negli stacchi pubblicitari, sei presentissima. E, non a caso, presente per quei servizi ritenuti ormai irrinunciabili per l'uomo, quali sport (calcio, automobilismo, motociclismo), telefonia (cellulari con annessi e connessi) e qualcosa che, strano a dirsi, ora mi sfugge.
Sei entrata nelle nostre case tramite un famoso reality. Ancora prima, seppur in tono molto minore, eri conosciuta per essere la fidanzata di un calciatore (un luogo comune assai frequente nelle coppie da gossip dei nostri giorni). Poi hai lasciato il calciatore, ti sei messa con un...con un...con un altro uomo (?!), e nel frattempo hai mostrato il tuo corpo da dea in trasmissioni per la famiglia (un tale Scherzi a parte dove, rammento, ad un certo punto della trasmissione, guardacaso, finivi sempre e sistematicamente in slip e reggiseno).
Per carità, hai solcato anche il famigerato palco del Teatro Ariston in quel di Sanremo, ed hai dimostrato di avere una voce calda, sensuale ed intonata, più del Cutugno che ti affiancava (forse, in questo caso, non ci voleva poi molto ad essergli migliore e preferibile).
Insomma, Belen, io credo tu abbia le potenzialità per rimanere, ancora per anni, nelle menti un po' contorte di noi maschi.
Ma, se posso darti un consiglio, cerca di variare. Cerca di non mercificare oltremodo il tuo corpo. Cerca di non accaparrare ogni pubblicità e di non far si che il produttore o regista (maschio che conosce gli altri maschi) della stessa, ti costringa ad ammiccare a mò di pornodiva anche se si trattasse di una reclame di una crema per le emorroidi.
Tira fuori...non solo quello che hai già abbondantemente mostrato, ma anche ciò che hai dentro.
Hai una bella voce, hai, immagino, un certo cervello. Hai la capacità di far fare, di far credere, di far sentire, anche e soprattutto al pubblico maschile, molto.
Lo puoi sensibilizzare sull'abbandono degli animali, sul rispetto dell'ambiente, sulla fame del mondo.
Sfrutta, se possibile, la tua bellezza ed il tuo fascino per unire le donne in cause serie, promuovendone l'intelligenza emotiva, che solo voi avete in abbondanza e che tanto servirebbe a tutto il genere umano.
Cara Belen, in sostanza, fai conoscere al maschio, al maschio italiano, quanto ci sia dentro una donna. Quale universo strano e contorto, ma infinito ed affascinante, vi sia in voi.
Fai, facci, notare, anche con un tuo atteggiamento un po' più cerebrale, che la donna non è solo un oggetto sessuale o un brand per una campagna pubblicitaria.
Te ne saranno grati in molti, uomini e donne.

Cordialmente,
Pierpaolo.

5 commenti:

  1. ecco qui Pier ti sei un po perso a parer mio..pensare di dire alla Belen di cambiare tattica,di mostrare quello che VERAMENTE ha da dire..si insomma. capisci Pierpaolo che lei sta cavalcando l'onda? ( non in quel senso..cioè non solo in quel senso..) Chiunque voglia far parte di questa giostra che è il mondo spettacolare dello spettacolo sa per certo che se ti capita una botta di culo come quella che ha ora la Belen la devi pigliare al volo e mai e poi mai farebbe quello che tu candidamente ti auguri..perderebbe pubblico,annoierebbe,calerebbe il gradimento e ciao...chi se la fila più una che non solo mostra tette e culo e poi PARLA?? Ma non sia mai! Caro Pier rassegnati senti a me...

    RispondiElimina
  2. Non vorrei essere cinica, ma stiamo parlando di Belen Rodriguez, una donna che si dichiara innamorata di FABRIZIO CORONA! E se ti innamori di un "uomo" simile, tanto cervello non lo devi avere... Mentre leggevo il tuo post sai chi mi è venuta subito in mente? Audrey Hebpurn: lei ha fatto tutto ciò di cui parli, a partire dal suo impegno a favore dell'Unicef. Una grande Donna. Non mi pare che lei e Belen possano avere qualcosa in comune. Temo per la sig.ina Rodriguez che la sua fortuna sarà proporzionale all'altezza che il suo sedere riuscirà a mantenere negli anni. Contenta lei...

    RispondiElimina
  3. Io c'ho provato, nel mio piccolo.
    Forse un uomo che dice ad una donna che può risultare femminile, desiderabile e amabile anche per ciò che dice oltrchè per ciò che mostra, può servire...

    RispondiElimina
  4. Serve, serve. Tu persevera. :)

    RispondiElimina
  5. serve...per altri.
    altri coglieranno, io semino...

    RispondiElimina