lunedì 22 marzo 2010

Somiglianze

Pochi giorni fa sono andato dal barbiere per tagliarmi i capelli.
Com'è noto ne ho pochi. Ho una bella chierica dietro e davanti non va molto meglio tra stempiature e zone abbastanza rade di peluria.
Da anni, da quando ho realizzato che per me i capelli sarebbero stati più un ridicolo (e talvolta fastidioso) optional tendente tralaltro a sparire, sono quindi costretto dai fatti a tagliare i capelli n modo abbastanza netto.
La pelata, per il momento, non la faccio, ma già non poche volte mi sono immaginato senza più un capello e sinceramente ho rabbrividito al pensiero. Se già così sono abbastanza inguardabile, non oso infatti pensare come sarei e apparirei agli occhi altrui glabro come un pomodoro.
Ciò premesso, ogni qualvolta mi sottopongo alle cure del barbiere e faccio ritorno nella mia modesta magione, trovo ad accogliermi mia madre.
La stessa, dopo un'occhiata indagatrice, ripete ormai a loop la seguente affermazione:
"Quanto sei brutto! Cambia barbiere! Sembri Star Trek!"
E' implicito che lo Star Trek, per chi non sia mia madre, non sia altro che l'immarcescibile, imprescindibile, ineffabile Mr. Spock.
Ecco, io, come sempre, alla frase di mia madre rido con gusto non nascondendo quasi un certo orgoglio nell'espressione.
In fin dei conti essere paragonato vagamente a Spock non lo trovo mica tanto brutto, anzi!
E, prima o poi, esordirò con la magliettina azzurrina annunciandomi con "Lunga vita e prosperità".

2 commenti:

  1. Beh io la maglietta la metterei "optical" :-) per essere uno Spock di tendenza.
    Certo le sopracciglia sono praticamente come quelle di tutte le star femminili del momento, quindi era avanti il venusiano eheheh, ti ci vedrei con le sopracciglia a svolazzo sai :-)
    Adesso però NOI vorremmo la tua fotina.
    La cosa che più mi affascinava di Spock era che se non ricordo male poteva leggere nel pensiero o qualcosa di simile...

    RispondiElimina
  2. Lunga vita e prosperità a te!!! :)

    RispondiElimina